CHI SIAMO

La cooperativa

La Cooperativa Vecchia Cantina di Montepulciano, fondata nel 1937, oggi conta circa 400 soci, che hanno scelto di lavorare insieme con passione e nel rispetto del territorio con un obiettivo comune: garantire prodotti sempre più di qualità a un prezzo accessibile.

I vigneti si estendono sui territori dei Comuni toscani di Montepulciano, Pienza, Cetona, Torrita di Siena, Sinalunga, Foiano della Chiana, Castiglion Fiorentino, Cortona e Chiusi, oltre che su quelli umbri di Città della Pieve e Castiglion del Lago. La Vecchia Cantina di Montepulciano abbraccia, dunque, due regioni e tre province: Siena e Arezzo in Toscana, Perugia in Umbria.

La Cooperativa mette al servizio dei suoi soci la lunga esperienza nel settore offrendo nuove e moderne tecniche di lavorazione, oltre a un team di agronomi ed enologi che dà supporto durante l’intero ciclo produttivo e nella valorizzazione del prodotto.

Il risultato è una ampia varietà di vini prodotti, tra cui spicca il Vino Nobile di Montepulciano DOCG, offerto in diverse versioni e per il quale la Cooperativa è leader a livello locale e mondiale per quantità prodotta.

Carta di Identità
Consiglio di Amministrazione

Andrea Rossi

Massimo Marconi

Massimiliano Cappelli, Ilaria Chiasserini, Andrea Ciolfi, Rino Fontana, Alfredo Gepponi, Filippo Neri, Claudio Olivieri, Carlo Paolini, Stefano Santiccioli

Presidente: Mario Marchi

Sindaci effettivi: Tamara Garosi – Silvano Stopponi

Sindaci supplenti: Grazia Meacci – Ivo Bonifazi

Società di revisione: Ria Grant Thornton SpA

PRESIDENTE

Andrea Rossi

VICE-PRESIDENTE

Massimo Marconi

CONSIGLIERI

Massimiliano Cappelli, Ilaria Chiasserini, Andrea Ciolfi, Rino Fontana, Alfredo Gepponi, Filippo Neri, Claudio Olivieri, Carlo Paolini, Stefano Santiccioli

COLLEGIO SINDACALE

Presidente: Mario Marchi

Sindaci effettivi: Tamara Garosi – Silvano Stopponi

Sindaci supplenti: Grazia Meacci – Ivo Bonifazi

Società di revisione: Ria Grant Thornton SpA

SOCI

La Vecchia Cantina di Montepulciano racconta una storia fatta di persone, vigne e impegno.
Essere soci significa imparare dalla tradizione, vivendo sempre guidati dal rispetto per il nostro territorio e con il pensiero verso il futuro.

La nostra storia

L’emblema della Vecchia Cantina di Montepulciano è un leone alato rampante, nato dall’unione del grifo rampante – antico simbolo mitologico, che evoca la lunga storia del Comune di Montepulciano fin dalle sue origini etrusche – e del leone, espressione della Signoria fiorentina, che ha influenzato profondamente la vita poliziana nel Quattrocento e nel Cinquecento sia dal punto di vista politico-amministrativo sia da quello architettonico-urbanistico.

Fondata nel 1937 su iniziativa di quattordici produttori pionieristici, la Vecchia Cantina di Montepulciano comincia la sua storia produttiva nel 1940 con il primo imbottigliamento.

Superati i momenti difficili del secondo conflitto mondiale e la riorganizzazione della proprietà terriera degli anni ’50, nei due decenni successivi la Cantina assume il ruolo di vera e propria spinta propulsiva per l’intero territorio. Un ruolo che, per altro, mantiene ancora oggi.

Ciò che ha maggiormente contribuito a rendere così importante questa cooperativa sono le persone che, pur nei grandi numeri, rispecchiano fedelmente la valenza umana di questo storico marchio.

La nostra sede, costruita nel 1970, è situata alle porte della città e ospita uffici, magazzini, vasche per lo stoccaggio, linea di imbottigliamento, punto vendita e la splendida bottaia sotterranea di 2800 mq.

1937

La fondazione

L’11 luglio nasce la Vecchia Cantina di Montepulciano, grazie all’iniziativa di quattordici produttori locali.

1940

La prima annata

A tre anni dalla costituzione della Cooperativa, il primo imbottigliamento.

1970

La sede

A Montepulciano, al civico 7 di Via Provinciale, viene costruita la sede aziendale. Negli anni la sede è stata ampliata e rimodernata per adattarla alle continue nuove esigenze, ma mai spostata.

1987

Il 50° anniversario della fondazione

Il Presidente Aldo Trabalzini e il Consiglio di Amministrazione in carica celebrano lo straordinario traguardo raggiunto dalla Cooperativa con e per il territorio.

2001

La moderna bottaia

L'importante crescita di cui la Cooperativa è protagonista impone la necessità di maggiore spazio per l'invecchiamento del Vino Nobile di Montepulciano nelle grandi botti di Rovere di Slavonia: per questo motivo, nel 2001 viene creato uno spazio di 2800 mq completamente dedicato all'affinamento dei vini in legno.

2007

Il 70° anniversario della fondazione

Per celebrare il 70° anniversario della Cooperativa, la bottiglia magnum del Vino Nobile di Montepulciano 2003 viene personalizzata con un’etichetta particolare.

2007

Il rinnovo dei locali per la vinificazione

Lo stabilimento di vinificazione viene rinnovato con l’acquisizione di nuovi fermentini e con l’adeguamento di quelli già esistenti da 1200 ettolitri, per gestire le diverse tipologie di vinificazione a temperatura controllata.

2012

La nuova linea di imbottigliamento

La nuova linea permette di imbottigliare fino a 5000 bottiglie all'ora, mantenendo gli standard qualitativi del prodotto. Le innovative caratteristiche di controllo dell'impianto – il lavaggio e rilevamento di corpi estranei all'interno della bottiglia, la regolazione automatica dei livelli, l’inertizzazione con gas puro per garantire bassissimi assorbimenti di ossigeno, lo scarto delle bottiglie non conformi – concorrono a garantire una sempre maggiore qualità dei nostri vini.

2017

L’80° anniversario della fondazione

Un’etichetta speciale per il Vino Nobile di Montepulciano 2013 celebra gli 80 anni di attività della Cooperativa. Per l’occasione è stata ampliata la bottaia e sono stati inaugurati i nuovi magazzini.

LA NOSTRA RETE

La cooperativa Vecchia Cantina di Montepulciano ha la sede alle porte di Montepulciano, dove prossimamente verrà inaugurato un moderno centro di accoglienza turistica. L’altro cuore pulsante dell’azienda, ovvero il Centro di Vinificazione, dove viene ottimizzata la lavorazione di tutte le uve conferite dai soci, si trova a Montepulciano Stazione. Nel centro storico, invece, è aperto al pubblico uno dei nostri negozi, presso cui acquistare vini e cibi tipici prodotti dai nostri associati.

LA SEDE

La sede storica della Vecchia Cantina di Montepulciano oggi ospita gli uffici, i magazzini, le vasche per lo stoccaggio dei vini finiti, la linea di imbottigliamento e le due splendide bottaie sotterranee; accanto al corpo principale si trova anche il negozio per la vendita dei vini al dettaglio.

LA CANTINA STORICA

L’affinamento in legno è molto importante per l’invecchiamento dei vini e in particolar modo per il Vino Nobile di Montepulciano. La Cooperativa possiede due splendide bottaie, ovvero cantine, tradizionalmente chiamate la “storica” e la “moderna”.

La “cantina storica”, finita di costruire nel 1972, è situata in un tunnel sotterraneo visibile anche dall’esterno attraverso una vetrata, che si affaccia sulla strada statale, e contiene 160 botti di Rovere di Slavonia da 25, 50, 60 e 100 ettolitri.

LA CANTINA MODERNA

La seconda bottaia, sempre sotterranea, è stata progettata nel 2001 dallo Studio Rocchi di Montepulciano Stazione e si estende su una superficie di ben 2800 metri quadri. La sala, con un soffitto a volte a crociera, è suddivisa in tre campate e ospita 250 botti di Rovere di Slavonia, con una capienza variabile tra i 35 e gli 85 ettolitri, oltre a 17 tini troncoconici da 50, 65 e 170 ettolitri e tonneaux e barriques di rovere francese.

Questa cantina è aperta al pubblico su prenotazione per visite, degustazioni e pranzi.

IL CENTRO DI VINIFICAZIONE

A pochi chilometri dalla sede in via Provinciale, a Montepulciano Stazione,  la Cooperativa possiede un altro importante polo: lo stabilimento di vinificazione. Qui durante ogni vendemmia è possibile lavorare fino a 100.000 quintali di uve.

I NEGOZI

La Vecchia Cantina di Montepulciano offre ai suoi visitatori e agli amanti dei propri vini diversi punti vendita sul territorio, presso i quali degustare e acquistare le eccellenze del territorio.

IL CENTRO DI ACCOGLIENZA TURISTICA

Per essere sempre in linea con le nuove tendenze e le esigenze della clientela, la Vecchia Cantina di Montepulciano sta lavorando a un progetto di accoglienza turistica, che coniugherà storia e tradizione con esperienza e innovazione. L’inaugurazione è prevista nel 2021.

LA NOSTRA RETE

La cooperativa Vecchia Cantina di Montepulciano ha la sede alle porte di Montepulciano, dove prossimamente verrà inaugurato un moderno centro di accoglienza turistica. L’altro cuore pulsante dell’azienda, ovvero il Centro di Vinificazione, dove viene ottimizzata la lavorazione di tutte le uve conferite dai soci, si trova a Montepulciano Stazione. Nel centro storico, invece, è aperto al pubblico uno dei nostri negozi, presso cui acquistare vini e cibi tipici prodotti dai nostri associati.

La sede storica della Vecchia Cantina di Montepulciano oggi ospita gli uffici, i magazzini, le vasche per lo stoccaggio dei vini finiti, la linea di imbottigliamento e le due splendide bottaie sotterranee; accanto al corpo principale si trova anche il negozio per la vendita dei vini al dettaglio.

L’affinamento in legno è molto importante per l’invecchiamento dei vini e in particolar modo per il Vino Nobile di Montepulciano. La Cooperativa possiede due splendide bottaie, ovvero cantine, tradizionalmente chiamate la “storica” e la “moderna”.

La “cantina storica”, finita di costruire nel 1972, è situata in un tunnel sotterraneo visibile anche dall’esterno attraverso una vetrata, che si affaccia sulla strada statale, e contiene 160 botti di Rovere di Slavonia da 25, 50, 60 e 100 ettolitri.

La seconda bottaia, sempre sotterranea, è stata progettata nel 2001 dallo Studio Rocchi di Montepulciano Stazione e si estende su una superficie di ben 2800 metri quadri. La sala, con un soffitto a volte a crociera, è suddivisa in tre campate e ospita 250 botti di Rovere di Slavonia, con una capienza variabile tra i 35 e gli 85 ettolitri, oltre a 17 tini troncoconici da 50, 65 e 170 ettolitri e tonneaux e barriques di rovere francese.

Questa cantina è aperta al pubblico su prenotazione per visite, degustazioni e pranzi.

A pochi chilometri dalla sede in via Provinciale, a Montepulciano Stazione,  la Cooperativa possiede un altro importante polo: lo stabilimento di vinificazione. Qui durante ogni vendemmia è possibile lavorare fino a 100.000 quintali di uve.

La Vecchia Cantina di Montepulciano offre ai suoi visitatori e agli amanti dei propri vini diversi punti vendita sul territorio, presso i quali degustare e acquistare le eccellenze del territorio.

Per essere sempre in linea con le nuove tendenze e le esigenze della clientela, la Vecchia Cantina di Montepulciano sta lavorando a un progetto di accoglienza turistica, che coniugherà storia e tradizione con esperienza e innovazione. L’inaugurazione è prevista nel 2021.